L’Orchestra Sinfonica Siciliana comincia il suo tour estivo nei luoghi dell‘Isola, sabato il debutto a Castellammare del Golfo

0
168

Al via  “È viva la musica” la stagione estiva della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, che apre con il Concerto del 12 giugno a Castellammare del Golfo e il 13 a Palermo.
L’Orchestra Sinfonica Siciliana inizia così il suo tour estivo di concerti nei luoghi dell‘Isola, mentre ogni domenica alle ore 21 sarà in città per esibirsi davanti al pubblico palermitano e ai turisti in visita. 

E saranno le musiche di Weber, Chopin e Mendelsshon le protagoniste per la prima produzione della stagione estiva “È viva la musica” della FOSS, al debutto per l’appunto sabato12 giugnoCastellammare del Golfoall’Arena delle Rose(Tp) e domenica13 a Palermo in piazza Ruggiero Settimo

Sul podio per il primo spettacolo ci sarà Marko Hribernik: slovenoproveniente da una famiglia di musicisti, inizia da pianista la sua carriera musicale ricevendo il Prešeren Student Award, portando contemporaneamente avanti anche la carriera di direttore, con collaborazioni con tutte le orchestre slovene e i teatri d’opera nazionali, e dirigendo in patria e all’estero in vari festival musicali. È attualmente assistente professore presso l’Accademia di musicadi Lubiana e direttore d’orchestra presso la SNG Opera and Ballet Ljubljana

Al pianoforte invece ci sarà Alessandro Deljavan: artista precoce che a soli 3 anni debutta in pubblico, oggi talentuoso e affermato professionista della scena musicale,  a 34 anni vanta già una carriera intensa e brillante che lo ha portato a esibirsi in tutto il mondo e con le più grandi orchestre. Tecnica e carisma sono i tratti distintivi che gli hanno permesso di vincere numerosi concorsi internazionali: dal 2005 al 2013 è stato fra i sette giovani pianisti selezionati nel mondo all’Accademia Internazionale del Pianoforte del Lago di Comoseguendo in particolare le lezioni del direttore artistico William Grant Nabore. 

Quest’anno ha inaugurato la sua etichetta discografica, AERAS Music Group, con le Variazioni Goldbergdi Bach ed un disco dedicato a Liszt.  È direttore artistico di Opera Masterschoola Villamagna (Ch). 

In apertura Der Freischütz (Il Franco Cacciatore), ouverture op. 77 J. 277 di Carl Maria von Weber, seguirà il Concerto n. 2 in fa minore per pianoforte e orchestra op. 21di Fryderyk Chopinmentre la chiusura sarà affidata alle note della Sinfonia n. 4 in la maggiore op. 90 “Italiana” di Felix Mendelssohn Bartholdy.

Der Freischütz (Il franco cacciatore) non ebbe una genesi facile, sin dalla scelta del soggetto tratto da una fiaba settecentesca, dalla quale il giurista tedesco e scrittore per diletto Johann August Apel aveva ricavato una novella inserendola nella raccolta Gespensterbuch (Libro di fantasmi). Molto probabilmente Weber lesse la novella già nel 1810 nella biblioteca del convento di Neuburg presso Heidelberg, e rimanendone entusiasta ne immaginò una possibile trasposizione scenica. Il progetto però rimase nel cassetto fino a quando il compositore tedesco non conobbe proprio a Dresda l’avvocato Johann Friedrich Kind, attore ed autore di commedie, che finalmente si decise a scrivere un libretto ispirato a questo soggetto. Il giorno stesso, il 19 febbraio 1817, Weber, felice, scrisse alla fidanzata Caroline Brandt: “Il soggetto è adatto, orrido e interessante: Il Franco cacciatore”.  Il libretto fu pronto in soli 10 giorni, ma la composizione della musica andò a rilento a causa delle incombenze a cui Weber doveva far fronte come Kapellmeister a Dresda. Probabilmente Weber iniziò la composizione dell’opera con il duetto tra Agathe e Ännchen il 2 luglio 1817 per completare la stesura della partitura il 13 maggio 1821 dopo circa quattro anni di lavoro.

Sono già aperte le prenotazioni per il concerto di Palermo ed è possibile accedervi attraverso le seguenti modalità: direttamente al botteghino del Teatro Politeama, che sarà aperto al pubblico dal lunedì al sabato, dalle ore 9 alle ore 13 e già un’ora e mezza prima del concerto; online su vivaticket  (https://www.vivaticket.com/it/acquista-biglietti/orchestrasinfonicasiciliana) e nei punti vendita Vivaticket della città di Palermo. Per gli acquisti al botteghino, in osservanza alle regole di contenimento della pandemia da Covid19, è preferibile il pagamento elettronico. E’ possibile pagare tramite voucher sia al botteghino che online. Costi: € 10 biglietto intero e € 5 per gli abbonati alla stagione 2019/2020 e gli under 30. Il biglietto è nominativo. Per l’acquisto di più biglietti è necessario comunicare i nominativi ed i recapiti telefonici di ciascun partecipante.