Palermo. I compagni e le prof. ricordano Marta, morta a scuola a soli 10 anni

0
183

Scuola media Vittorio Emanuele. I compagni e i professori non potevano fare a meno di ricordare Marta Episcopo. La morte della piccola ragazzina, di soli 10 anni, avvenuta due giorni fa durante l’ora di educazione fisica, ha completamente destabilizzato l’intera città. Un momento privato in cui tutti coloro, che hanno voluto bene a Marta, l’hanno abbracciata simbolicamente e ricordata. Una marea di palloncini bianchi hanno inondato il cielo della scuola media stamattina.

 LE PAROLE PER MARTA 

Ieri l’istituto è rimasto chiuso e oggi, alla ripresa delle lezioni, la dirigente Virginia Filippone ha voluto organizzare un momento in ricordo della bimba nel piazzale davanti all’istituto. “Sarai sempre nei nostri cuori, vola più in alto che puoi e guidaci da lassù, Marta”, si legge su uno dei tanti cartelloni realizzati dai compagni di scuola. “Il giorno in cui ti abbiamo persa è stato terribile, eravamo tutti molto scossi e dispiaciuti . “In questo momento sappiamo che ci stai guardando da lassù e speriamo che questa lettera ti abbia fatto capire quanto ti vogliamo bene. Ora che sei diventata un angelo veglia anche su di noi”. Manifestazioni di affetto, amore e rispetto, che fanno emozionare e provocano profonda tristezza. Ancora in fase di sviluppo sono le indagini dei carabinieri per capire cosa sia realmente accaduto in quell’ora e cosa abbia provocato lo svenimento, che ha fatto sbattere la testa alla piccola.