Regna l’equilibrio al 45esimo Campionato Invernale Vela d’Altura

0
107

Finalmente tutte le classi in acqua nel golfo di Palermo per la 45esima edizione del Campionato Invernale Vela d’Altura organizzato dal Centro Velico Siciliano. Dopo i capricci delle condizioni meteo marine che hanno caratterizzato le prime due prove, dopo la terza prova iniziano a prendere forma le classifiche di classe e non sono mancate le sorprese anche se in linea generale prevale l’equilibrio. 

Ieri in acqua i monotipi che hanno disputato tre regate: in testa alla classe Platu 25 c’è Akkura armata da Fabio Tulone per il club Isola del Vento che scalza la barca Isola del Vento di Luciano Marchese della Società Canottieri Palermo. I due equipaggi sono a pari punti, 11, ma Akkura è avanti per i piazzamenti migliori frutto anche delle tre vittorie nelle ultime tre regate delle sei disputate in totale. Nella classe Meteor al comando si conferma Pippo di Marcello Costa della Lega Navale che ha vinto tutte e tre le regate disputate, mentre tra gli Azzurra al comando c’è Azzurra1 di Michele Russotto della Lega Navale che però deve stare attento al ritorno di Azzurra 5 di Andrea Alaimo, sempre della Lega Navale, protagonista di due primi e un secondo posto nelle tre regate disputate in questa tornata.

Oggi è stata la volta delle barche di altura e mini altura, due le regate portate a termine: nella classe Crocera al comando balza Jules et Jim 2 di Salvatore e James Brucato del Vela Club Palermo che riesce a dare continuità dopo la prima regata di quindici giorni fa e si porta in testa con 9 punti dopo i due secondi posti nelle due regate disputate oggi. Alle sue spalle, con 10 punti, Joy di Giuseppe Cascino del Centro Velico Siciliano. Le due regate di oggi sono state vinte entrambe dai campioni nazionali in carica di South Kensington, barca armata da Massimo Licata D’Andrea del Centro Velico Siciliano, ma sulla sua classifica generale pesa il DNC della prima giornata con una zavorra di 16 punti che si sommano ai 2 di oggi. Nella classe Gran Crocera passa al comando Gleam of Ichnusa di Salvatore Pardo della Società Canottieri Palermo con 7 punti, davanti a Leduelune di Fluvio Russo del Vela Club Palermo con 8. Terzo posto con 10 punti per Biba di Goffredo La Loggia della Lega Navale Italiana. Nella classe Vele Bianche mantiene il comando della classifica Stephanie armata da Antonio Mercadante del Vela Club Palermo con 4 punti, davanti alle due barche del Centro Velico Siciliano Poquito III di Tommaso Adragna, seconda con 6 unti, e Selene di Giancarlo Cusumano terza con 15 punti.

Il 27 marzo si disputerà la quarta e ultima prova della 45esima edizione del Campionato Invernale Vela d’Altura: ad assegnare il titolo nelle varie classi saranno le ultime regate sulle boe nel golfo di Palermo.