Road to… Sicily Music Conferences 2023:  “Fimminə” presenta “Hey Miss DJ”

0
440

Continua il percorso di Sicily Music Conference verso la seconda edizione del 2023, in collaborazione con CoopCulture, Università di Palermo e Assessorato al Turismo della Regione Sicilia, per raccontare la musica a 360 gradi, ma soprattutto chi crea e lavora dietro le quinte nell’ambito dell’intrattenimento con l’obiettivo preciso di confrontarsi sui temi più svariati: dalla tecnologia nella musica, all’ecosostenibilità, alla discografia al copyright.

In questo solco, domenica 25 settembre a partire dalle ore 18, all’Orto Botanico di Palermo (ingresso gratuito) “𝗙𝗶𝗺𝗺𝗶𝗻ə”, progetto che vuole soffermarsi sul Gender Balance all’interno dell’intrattenimento in generale, affrontando la tematica non come strumento di marketing, ma come vera e propria fonte di superamento delle “differenze” nel mondo del lavoro, presenta “Hey Miss Dj”, un appuntamento in cui si discuterà della figura della dj nel mondo del clubbing, ossia dell’evoluzione e della percezione della figura femminile come artista principale nella cultura del clubbing, sopra il palco e dietro la consolle.

A partire dalle 19 e fino alle 23.45, spazio alla musica con selezioni e live set a cura della deejay, cultrice di vinili e conduttrice tv Francesca Aurora Inghilleri, tra vintage e novità. Poi EVA ERNST, con le sue sonorità dure e ritmi avvolgenti in un mix che va dall’indie dance alla techno, passando per l’house e l’elettronica sperimentale.

Sul palco anche la palermitana Claudia Giannettino, terza ai Dance Music Award del 2018, collabora negli anni con M2O, un vero talento esploso a soli 17 anni con la sua prima esibizione davanti a mille persone. Dall’Olanda arriva l’elettronica atmosferica, intrecciata con ritmi punk industriali, paesaggi sonori melodici oscuri, lamenti di bassi profondi e voci inquietanti di Stellaria Nemorum. Colder Consciousness, invece, come dj affianca selezioni “sporche” dall’archivio wave e industrial a nuove sensibilità techno, ambient e post-digitali, sviluppando via via un sound freddo ma densamente immersivo. A Palermo ha co-fondato la festa Creatures, ai Candelai.