Teatro Biondo: l’8 marzo anche a Palermo in scena #callforwomen

0
301

Il Teatro Biondo di Palermo aderisce all’iniziativa lanciata dal regista e scrittore Roberto Andò in occasione della Giornata internazionale della donna, condivisa dallo Stabile di Napoli, dallo Stabile di Torino, dal Franco Parenti di Milano e dal Teatro di Roma, per testimoniare pubblicamente l’impegno civile e morale dei Teatri Nazionali e dei Teatri di Rilevante Interesse Culturale.

L’8 marzo, in orari diversi, i cinque teatri rappresenteranno il testo scritto da Ippolita di Majo contro ogni molestia intitolato #callforwomen.

Per il Biondo di Palermo, il regista Gianluca Barbadori ha adattato il testo che sarà interpretato, alle ore 17, dagli allievi e le allieve della Scuola di teatro col titolo Decisamente imbarazzante.

In scena Gaia Bevilacqua, Sonia Tabita Bongiovanni, Giorgia Conigliaro, Anna D’Antoni, Lorenzo Davì, Ginevra Di Marco, Noa Di Venti, Brenda Liotta, Vincenzo Palmeri, Emanuele Russo. Assistenti alla regia Francesco Buccheri, Lia Ceravolo, Angelo Grasso.

L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Il pubblico è invitato a donare un’offerta libera che sarà devoluta al Centro antiviolenza Le Onde O.N.L.U.S. di Palermo.

Durante il percorso laboratoriale, oltre a lavorare all’adattamento del testo #callforwomen, il regista Barbadori ha chiesto agli allievi e alle allieve del Biondo di realizzare ricerche ed interviste per raccogliere e riscrivere testimonianze su abusi e discriminazioni nei confronti di donne di diverse generazioni. 

Il risultato è una messa in scena che ha come obiettivo quello di condividere questioni e domande che ancora oggi pongono la nostra società in una “situazione imbarazzante”.