Grande successo per il “Panettone con uva passa summer festival”

0
187

Uva passa protagonista indiscussa del “Panettone con uva passa summer festival”, progetto della Cooperativa Somnium Sociale organizzato con la collaborazione di Confapi Sicilia, Confapi Cuneo e l’azienda CO.RA e cofinanziato dalla Regione Sicilia. La prima edizione dell’evento, il cui obiettivo è puntare l’attenzione sul recupero della tradizione siciliana della produzione di uva passa, si è svolta presso la sala ricevimenti Casale dei Consoli a Mazzarrone.

Nel corso della tavola rotonda con esperti e critici enogastronomici è stato approfondito sotto un profilo economico e produttivo il tema “Panettoni e tradizioni locali: nuovi scenari di innovazione in Sicilia”.

Nel corso della tavola rotonda, suddivisa in due parti e moderata dal giornalista Paolo Massobrio, sono intervenuti: Carmelo Aristia Presidente Cooperativa Sociale Somnium, Giovanni Spata Sindaco di Mazzarrone, Daniele Arnolfo Sindaco di Torre San Giorgio, Paolo Uberti Presidente Unionalimentari Nazionale, Massimo Albertengo Presidente Confapi Cuneo, Claudio Gatti Presidente dell’Accademia dei Maestri del Lievito Madre e del Panettone Italiano, Gianni Raniolo Presidente Consorzio di tutela dell’uva da tavola di Mazzarrone IGP, Rosario Schicchi e Aldo Todaro del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali dell’Università degli studi di Palermo, Salvatore Consoli di CO.RA che ha fornito l’uva per i panettoni in gara e in degustazione, Riccardo Damiano Vicepresidente Confapi Sicilia e CEO di Damiano Organic e Dhebora Mirabelli Presidente di Confapi Sicilia.

Tante le sfide per il futuro poste sul tavolo, tra questa fare rete tra le imprese e associazioni e far fronte comune per la valorizzazione della produzione locale e la crescita del mercato italiano per fronteggiare la competizione con i Paesi esteri importatori d’uva, affinché ad esempio, un prodotto d’eccellenza e tradizione dolciaria italiana come il panettone, venga prodotto con ingredienti al 100% italiani. Alle sfide di un settore in crescita si è affiancata la sfida da leccarsi i baffi tra maestri pasticcieri, a cui hanno partecipato anche due maestri pasticcieri non siciliani, che hanno proposto la propria rivisitazione del dolce tradizionale con abbinamenti originali e innovativi, in grado di esaltare il gusto e i sapori dell’uva passa locale fornita dall’azienda CO.RA.

Tra questi anche una proposta senza glutine. Una giuria popolare e la giuria tecnica composta da Paolo Uberti Presidente Unionalimentari Confapi Nazionale, Paolo Massobrio giornalista, scrittore e gastronomo italiano e Claudio Gatti Presidente dell’Accademia dei Maestri del Lievito Madre e del Panettone Italiano, hanno decretato come vincitore il panettone proposto da Francesco e Salvo Manuele (Nuova Dolceria – Ferla – SR) che dichiarano “è stato un onore confrontarci con altri pasticcieri noti e siamo soddisfatti e felici per questa vittoria. Siamo nel settore da oltre 30 anni, la nostra è una pasticceria di seconda generazione. Stiamo pensando di creare un’edizione limitata con questo panettone creato con quattro tipologie diverse di una passa, personalizzata con una marinatura in uno sciroppo fatto con miele, alloro e bucce di limone. Abbiamo utilizzato del vino moscato sia secco che dolce di Siracusa nell’impasto”.

Tra i panettoni in degustazione ai presenti, ma fuori concorso, anche la versione innovativa del dolce con uva passa di Mazzarrone, limone Costa d’Amalfi IGP e zafferano, proposta dal Maestro Sal De Riso, Presidente dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani e Campione del Mondo del “Panettone World Championship 2021”. Grande successo per un’iniziativa che ha visto confluire in un unico appuntamento professionisti che hanno a cuore la valorizzazione di un prodotto che racchiude un fortissimo potenziale e la sfida per il futuro e creare a rafforzare una rete tra aziende, associazioni e maestri pasticcieri di tutta Italia.