Horner scagionato dalle accuse di “comportamento inappropriato”

0
62

LONDRA (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – Christian Horner tira un sospiro di sollievo: dopo le indiscrezioni arriva anche la conferma della Red Bull, il team principal della scuderia austriaca è stato scagionato dalle accuse di “comportamento inappropriato” mosse da una dipendente. “L’indagine indipendente sulle accuse mosse contro il signor Horner è stata completata e la Red Bull può confermare che la denuncia è stata respinta”, si legge in una nota dell’azienda, che precisa come però la donna che ha accusato Horner abbia “il diritto di presentare ricorso”. Dalla Red Bull ci tengono a sottolineare che l’indagine è stata condotta in maniera “equa, rigorosa e imparziale. Il rapporto dell’indagine è confidenziale e contiene le informazioni private delle parti e dei terzi che hanno collaborato alle indagini, e pertanto non commenteremo ulteriormente per rispetto di tutti gli interessati. Red Bull continuerà a impegnarsi per soddisfare i più alti standard sul posto di lavoro”.
Il 50enne manager inglese sarà dunque regolarmente al suo posto in Bahrain dove domani, con le prime sessioni di libere, scatterà ufficialmente il Mondiale 2024 di Formula Uno.
– foto Ipa Agency –
(ITALPRESS).