La decide Mancini, la Roma batte 1-0 la Juventus

0
172

ROMA (ITALPRESS) – Un gran gol dalla distanza di Gianluca Mancini regala tre punti alla Roma contro la Juventus. All’Olimpico la squadra di Mourinho (in panchina per la sospensiva della squalifica) vince 1-0 e ridimensiona le ambizioni di rimonta in campionato dei bianconeri, che colpiscono tre pali e chiudono in 10 per il rosso a Kean. La Roma aggancia il Milan a 47 punti e si porta a -1 dalla Lazio. L’allenatore portoghese tiene inizialmente in panchina sia Abraham che Belotti e lancia dal 1′ Wijnaldum a supporto dell’ex Dybala. L’occasione più nitida di un primo tempo povero di emozioni la costruisce la Juventus. Al 43′ Danilo crossa dalla trequarti, Rabiot in area colpisce di testa a botta sicura, ma Rui Patricio col piede devia la palla sul palo. All’intervallo Allegri è costretto a spendere un cambio: fuori Alex Sandro, dentro Bonucci. Al 53′ la Roma sblocca il risultato e lo fa con un protagonista inatteso: Mancini sale tra le linee e da fuori area sorprende Szczesny con un gran destro ad incrociare. La reazione della Juventus c’è e Allegri si gioca la carta Chiesa. Al 58′ Cristante stende Rabiot da posizione pericolosa e viene ammonito (era diffidato, salterà il Sassuolo).
Su calcio di punizione va Cuadrado che scheggia il palo esterno alla destra di Rui Patricio. Poco dopo la Roma rischia grosso su un retropassaggio di testa di Zalewski su cui Vlahovic non arriva per pochi centimetri. Al 72′ Mourinho richiama Dybala e Wijnaldum e manda in campo Abraham e Bove. Allegri risponde con l’ingresso di Paredes e Pogba. All’82’ la Juve colpisce il terzo palo della serata: sugli sviluppi di un corner, Mancini rischia l’autogol di testa ma colpisce il legno. L’ultimo cambio di Allegri è Kean, ma la sua partita dura pochissimo per una reazione violenta dopo un diverbio con Mancini: rosso diretto per l’attaccante. L’ultima occasione della Juve è un tiro centrale di Danilo dopo una mischia, ma Rui Patricio para. E’ l’emozione finale di un match che rilancia il sogno Champions di Mourinho e complica il cammino di Allegri.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).