L’Avimecc Volley Modica in casa del pericolante Marcianise

0
162

Archiviata in fretta la sconfitta casalinga con la vicecapolista Seico Service Ortona, la terza giornata di ritorno del campionato di serie A3 di pallavolo, assegna all’Avimecc Volley Modica una trasferta insidiosa sul campo della pericolante Volley Marcianise.

Il sestetto allenato da coach Giancarlo D’Amico, vuole riprendere a fare punti e in un campo difficile come quello della formazione campana serve la massima attenzione e il giusto approccio alla gara.

Al Palazzetto dello sport di Sparanise, dunque, servirà la miglior Avimecc Volley Modica che dovrà lottare su ogni pallone con determinazione per riuscire a portare a casa punti importanti per la classifica dei biancoazzurri.

“Usciamo da queste tre settimane con zero punti e qualche rammarico – spiega coach D’Amicoma certamente il gioco c’è stato e con un po’ di lucidità avremmo potuto guadagnare qualcosina in più. Credo che la reazione non debba essere sul gioco, ma solo sulla nostra volontà di tornare a smuovere la classifica che per noi è fondamentale. Domani con il Volley Marcianise – continua – si aggiungerà il fattore campo, ma sono sicuro che tenteremo di capire qual’è il segreto di mantenere la continuità delle cose che facciamo bene e che presto ci faranno tornare a fare punti importanti. Quello che mi auguro è di rivedere la Volley Modica vista a Sorrento. Ho detto ai ragazzi che quello che inizia domani è un nuovo campionato, dove l’errore più grande che possiamo commettere sarà quello di guardare la classifica e non pensare a ogni punto di ogni set e soprattutto a una partita alla volta. Dobbiamo tornare a dare la massima importanza a tutto ciò che succede in campo e farlo con la massima attenzione tattica e risolvere il prima possibile tutti i problemi che si presenteranno. Marcianise – conclude D’Amico – sarà un avversario ostico, perchè è una squadra che tecnicamente può metterci in difficoltà, soprattutto partendo dalla battuta che sul loro campo faranno funzionare, ma noi sappiamo che, quando giochiamo uniti verso l’obiettivo che ci siamo prefissati, sappiamo e possiamo esprimere una pallavolo importante”.