Locatelli “Nel 2024 il Piano nazionale sulla disabilità”

0
108

ROMA (ITALPRESS) – Parte il nuovo percorso dell’Osservatorio Nazionale sulle condizioni delle persone con disabilità.
Ad annunciarlo il ministro per la Disabilità, Alessandra Locatelli, nel corso di una conferenza stampa.
“Si avvia un nuovo percorso per l’osservatorio nazionale sulla disabilità, un organismo importantissimo per il paese, partiremo presto con il nuovo regolamento, abbiamo riorganizzato i gruppi di lavoro. Tra gli obiettivi c’è la presentazione, il prossimo anno, del Piano nazionale sulla Disabilità, che rappresenterà un programma operativo strategico, sarà firmato dal presidente della Repubblica, una base importante per portare avanti un lavoro incentrato al confronto con gli altri ministeri, per fare programmazione concreta per i prossimi anni”. La ministra Locatelli ha spiegato che “si mette al centro il lavoro delle associazioni, degli enti che ci garantisce di essere più operativi e concreti”.
La ministra ha poi annunciato che l’Italia, per la prima volta, sarà presente a giugno al “Congresso mondiale della disabilità a New York, porteremo all’attenzione due temi strategici, uno riguarda l’autismo”.
Vincenzo Falabella, presidente della FISH (Federazione italiana per il superamento dell’handicap) ha spiegato: “E’ un momento importante per le persone con disabilità e loro famiglie, abbiamo finalmente una modalità di intervento: la politica italiana ascolta le associazioni, e l’osservatorio avrà un compito particolarmente importante quello di monitorare l’applicazione del Pnrr, un grande lavoro che coinvolgerà l’associazionismo. Vogliamo fare grandi riforme con il Parlamento e il Governo”.
Locatelli ha infine annunciato l’evento nazionale del 22 e 23 settembre a Rimini, Expo Aid (Associazioni, Inclusione, Disabilità) “Io, Persona al centro”, organizzato dall’osservatorio. “Sono previsti seminari importanti per tracciare insieme una strategia verso il piano nazionale della disabilità – ha detto la ministra -. Sarà un momento di incontro e confronto. Stiamo attraversando un momento storico sociale che offre anche tante opportunità che dobbiamo cogliere, le cose da fare sono tantissime, abbiamo tante persone da valorizzare oltre che da aiutare”.

– foto Agenziafotogramma.it –

(ITALPRESS).