Passalacqua Spedizioni Ragusa: al PalaPadua passa Geas

0
286

Non riesce la rimonta a Ragusa che all’esordio casalingo contro Geas trova la classica squadra perfetta, così come sottolineato con grande soddisfazione dalla stessa coach Zanotti a fine incontro. Padrone di casa senza Jakubcova assente per una forma virale, mentre Sesto senza Begic e Dotto. Le ospiti cominciano bene con Moore, Panzera e Gwathmey, senza che la difesa di Ragusa riesca a contenere. Difesa che poi cambia invece nella seconda parte di gara, quando, dopo essere arrivata sotto anche di 15 punti, coach Lardo ordina la zona che produce l’effetto sperato. Juskaite (24 punti e migliore realizzatrice dell’incontro) è un fattore, Chidom si fa sentire sotto canestro, Pastrello mette grande energia e Ilaria Milazzo fa la… Ilaria Milazzo e piazza la tripla del -1 sul finale. Non basta. Perché l’inerzia resta ad appannaggio della formazione ospite che alla fine la vince 69-73.

“Non posso rimproverare nulla alle ragazze per l’impegno – dice coach Lino Lardo siamo entrati con molta energia ma loro continuavano a segnare anche canestri difficili, purtroppo quando accumuli uno svantaggio del genere non è mai facile rientrare ma lo abbiamo fatto. A quel punto è mancato quel qualcosa in più, peccato. Loro hanno fatto una partita quasi perfetta, a parte quando le abbiamo messe in difficoltà nell’ultimo quarto, in attacco abbiamo fatto un po’ fatica, da Thomas e Spreafico a livello offensivo abbiamo avuto poco. Peccato, perché avevamo anche costruito dei buoni attacchi. Ovviamente, senza scusanti, ma il fatto che dopo una partita ci siamo fermati di nuovo non è mai facile. Ringraziamo i nostri tifosi che sono sempre fantastici”.

Prossimo impegno, domenica prossima a Campobasso.