Pioli “Il Tottenham è il passato, ora testa alla Salernitana”

0
38

MILANO (ITALPRESS) – “Ci dobbiamo ributtare nel campionato con grande determinazione e attenzione, se vogliamo rivivere certe emozioni dobbiamo entrare tra i primi quattro. Ho visto quello che volevo vedere in questi giorni, siamo concentrati”. A dirlo il tecnico del Milan, Stefano Pioli, alla vigilia del posticipo contro la Salernitana a San Siro. “La squadra sta bene da ogni punto di vista, tante cose possiamo farle meglio, anche col Tottenham dove abbiamo fatto un passo importante per la nostra crescita e per la nostra energia che dobbiamo rimettere in campo – spiega in conferenza stampa -. Abbiamo lavorato tanto quando fuori da qua c’erano tanti processi, cercando di crescere e migliorare, ora stiamo portando a casa i risultati. Tutta la stagione che verrà sarà decisiva”. Quello di domani “sarà il miglior Milan possibile, è una partita importante. Nel nostro lavoro quanto fatto fino a ieri non conta più niente. Giocherà la squadra migliore possibile per quello che ho visto in questi giorni. Ibrahimovic titolare? Domani no, ma presto sì, dipenderà da tante cose. La sua condizione sta migliorando, sarà pronto ad aiutarci, domani a gara in corso”.
“L’obiettivo di arrivare tra le prime 4 non è secondario, anzi – evidenzia Pioli -. Dobbiamo pensare a fare tanti punti, poi
penseremo ai quarti di Champions, manca ancora un mese. Dobbiamo
portarci da questo bel passaggio del turno tante belle energie per domani”. “Leao giù di tono? Non sono d’accordo, dobbiamo migliorare nel servirlo meglio, anche se tutti possono fare di più – aggiunge in conferenza stampa -. Dove dobbiamo migliorare? Nelle scelte di gioco, a Londra nel primo tempo potevamo palleggiare meglio per esempio, potevamo capire meglio i
momenti della partita. Rafa è il giocatore più libero nei
movimenti, deve trovare soluzioni”.
Secondo Pioli “la Salernitana è una squadra compatta, noi dovremo essere bravi a capire dove trovare le soluzioni e come trovare un giocatore dal potenziale offensivo così importante. De Ketelaere? Sta bene come tanti in quel ruolo, vedremo domani”.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).