Sport Palermo pronto al derby contro il Palermo Calcio Popolare, Scalia: “Sono fiducioso”

0
255
Sport Palermo

Dopo la gara di coppa persa ad Alcamo lo Sport Palermo si ritufferà in campionato, competizione nella quale i verdefluoblu sono imbattuti da cinque giornate. Alla vigilia della trasferta contro il Palermo Calcio Popolare, calcio di inizio domenica 4 dicembre alle ore 14.30, ha parlato ai nostri microfoni mister Paolo Scalia, ecco le sue dichiarazioni:

“Contro l’Alcamo l’espulsione è stata determinante per il risultato finale, e ci ha penalizzato oltremodo. Poi quando devi reagire ed affrontare le difficoltà ci vogliono qualità caratteriali che vanno oltre l’aspetto tecnico. Invece siamo andati in difficoltà, eravamo rimaneggiati anche se questa non è una scusa, e quando siamo rimasti in dieci non è stato semplice. Le attenuanti ci sono, ma rimane il rammarico.

Sul loro secondo gol da palla inattiva per esempio marcando a zona non c’è il problema dell’inferiorità numerica. Sul primo, invece, abbiamo commesso un’eccessiva leggerezza nell’affrontare l’uomo che stava entrando, il terzo nasce da una posizione non corretta del nostro centrale e il quarto da un tentato dribbling non riuscito. Questi sono aspetti da migliorare, dobbiamo acquisire la maturità per portare a casa il risultato anche nelle difficoltà.

Palermo Calcio Popolare? temo moltissimo questa partita, prima di tutto perché è un derby, una partita a parte che esula dalla logica dei valori in campo, da giocare su un terreno che sicuramente non è un tappeto verde e nasconde parecchie insidie. Ci vorrà la massima determinazione e concentrazione, elementi indispensabili per poter ambire a un risultato importante. Dobbiamo sempre avere la coscienza a posto per aver fatto tutto il possibile, poi se saranno più bravi stringeremo loro la mano. 

I punti forti del nostro avversario? giocano con un 4-3-3 spregiudicato, dovremo fare attenzione a non lasciare loro spazi sugli esterni. Aldilà di chi abbiamo conto la mia squadra deve avere sempre i suoi punti di riferimento e cercare di imporre il proprio gioco. Avremo anche un nuovo attaccante, Marco Spina, con cui potremo pensare di sopperire alle possibili assenze di Raccuglia o Lo Coco, che in questi giorni hanno svolto lavoro differenziato. Negli altri reparti avrò più ampia possibilità di scelta. 

Affronteremo una squadra che merita tutto il rispetto del caso. Ritengo che ci sia poco da motivare, dovremo liberarci dalle scorie di una sconfitta pesante, con l’aiuto soprattutto dei nostri giocatori di maggiore esperienza. Se giochiamo come sappiamo sono fiducioso”.